Sito Storico "Un Omaggio al DUCE" - Online dal 28 Luglio del 2000 un impegno sempre rinnovato perchè non dobbiamo mai dimentichare quello che ha fatto Benito Mussolini per l'Italia e per gli Italiani. Portare avanti la sua idea è il nostro compito. Il Ventennio Fascista è stato l'unico, dopo duemila anni a ridare gloria all'Italia. W Il DUCE W Il Fascismo !

Gli Uomini del Duce

Giovanni Gentile

Castelvetrano (TP) 1875 - Firenze 1944

Dopo essersi laureato a Pisa, insegna nelle universitÓ di Palermo e di Pisa, prima di approdare a Roma nel 1917. Dal 1903 al 1922, dopo esser passato attraverso l'esperienza delle discussioni sul marxismo (La filosofia di Marx, 1899), pubblica con Benedetto Croce il periodico "La Critica". Si distacca dal filosofo abruzzese nel 1924, a seguito della sua adesione al fascismo (Ŕ tra i firmatari del Manifesto degli intellettuali fascisti del 1925). Ministro della Pubblica Istruzione dall'ottobre 1922 al luglio 1924, porta a termine la riforma scolastica che da lui prende il nome. Nel 1925 Ŕ presidente di due commissioni per la riforma costituzionale, contribuendo a porre le basi dello Stato corporativo fascista. ╚ sostituto presidente del Consiglio supremo della pubblica istruzione (1926-28) e membro del Gran Consiglio del fascismo (1925-29). Dal 1925 inizia a progettare l'Enciclopedia Italiana (la prima edizione Ŕ completata nel 1936), che pubblica sino al 1943. Dopo la caduta di Mussolini, sostiene la RSI ed Ŕ eletto presidente dell'Accademia d'Italia. Muore a Firenze, ucciso da partigiani comunisti, il 25 aprile 1944.

--- TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE ---

 


"Un Omaggio la Duce" © copyright 2000-2014
Tutto il materiale pubblicato in questo sito Ŕ di proprietÓ dei rispettivi autori